Questo servizio utilizza i cookie per offrirti una migliore esperienza di utilizzo.

Cliccando su Approvo, acconsenti all'uso dei cookie.

Venerdì, 19 Luglio 2024
A+ R A-

I vincitori

Indice articoli

Ministero per i Beni e le Attività CulturaliNella prima fase dell'edizione 2012 sono state presentate 180 realizzazioni di impianti di sicurezza, da cui sono stati selezionati 66 impianti in base al materiale pervenuto e ai requisiti richiesti dal regolamento. Da questi la Giuria ha estratto le 49 realizzazioni finaliste, e poi i 10 vincitori del Premio oltre che l'assegnazione di una menzione speciale.
I dati del Premio evidenziano la tendenza, in linea con la situazione del mercato e del settore, di un calo nel settore commerciale che ha portato a un minor numero di candidature presentate in questa categoria. Per contro la Giuria ha apprezzato una crescita notevole della qualità nelle realizzazioni e dell'integrazione di sistemi con un più intenso ricorso alle nuove tecnologie.


BENI CULTURALI

CORNELLI FRANCO & C., Piacenza
Galleria d’arte moderna Ricci Oddi - Piacenza

Cornelli Franco & C.In questa storica galleria di Piacenza, la presenza di un'importante collezione d'arte contemporanea italiana richiedeva una progettazione molto attenta alle molteplici esigenze di protezione sia ambientale che puntuale, e, contemporaneamente, alla necessità di mimetizzare quanto più possibile apparecchiature e cablaggi. Questo è stato realizzato, con una sintesi tecnologica decisamente riuscita tra antintrusione, videosorveglianza e rilevazione dei fumi, in tempi – ha sottolineato la giuria – lodevolmente contenuti, solo 15 giorni lavorativi.

 

 

 


 TECNOIMPIANTI PIZZOLORUSSO, Andria (BT)
Cattedrale Santa Maria Assunta in Cielo - Andria (BT)

Tecnoimpianti PizzolorussoUn riuscito esempio di valorizzazione, tramite le più aggiornate tecnologie video e videosroveglianza, di un sito di pregevole impianto architettonico, la Cattedrale di Andria, dove i tecnici dell'azienda di installazione hanno inserito un sistema di videosorveglianza multifunzione che, oltre a monitorare 24 ore su 24 l'ambiente e gli eventi, invia sui 6 monitori fissati alle colonne centrali le immagini delle funzioni religiose, altrimenti non visibili, e consente altresì di visionare dvd, guide audio-video e ogni documentazione elettronica turistica per le visite della cattedrale


PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

SECUR IMPIANTI, Viterbo
Videosorveglianza urbana a Fabrica di Roma - Viterbo

Secur Impianti

Questo ben strutturato sistema di videosorveglianza per un piccolo comune laziale, composto da 22 telecamere, rappresenta la realizzazione di soluzioni tecnologiche e funzionali molto interessanti poiché è interamente wireless, con grande risparmio sui costi di scavo e installazione, e di giorno viene alimentato grazie ad un Ups che accumula energia traendola dall'impianto di illuminazione in funzione notturna, oltre al fatto che, su specifiche richieste dell'amministrazione, l'impianto consente di spostare i punti di ripresa delle telecamere per future necessità della vigilanza urbana.
 
 
 

SELCOM, Casavatore (NA)
Villa Rosebery - Posillipo (NA)
Selcom
Questa realizzazione, che integra un complesso sistema antintrusione e un impianto di videosorveglianza con 41 telecamere ed è servita da ben 5 Ups, ha richiesto un altissimo livello di sicurezza poichè deve ospitare il Capo dello Stato. Inoltre l'estensione e lo sviluppo articolato dell'area esterna, con oltre 66mila mq di superficie e un dislivello verso il mare di 40 metri, imponevano ridondanti protezioni perimetrali di estrema affidabilità e una distribuzione delle telecamere, anche quelle termiche, in tutta la superficie, sino al piccolo porto, con postazione di controllo realizzata appositamente per grandi rischi.
 

ATTIVITA' PRODUTTIVE E SERVIZI

TE.SI.S., Saronno (VA)
Palazzo storico, sede della società Sorgente SGR - Roma

TE.SI.S.
È stata realizzata una impeccabile sintesi di Building Automation, sostenuta da un'esemplare analisi dei rischi, con la security nelle sue più diverse applicazioni, integrata a videosorveglianza, controllo accessi, automazioni impiantistiche, audio-video e antincendio. Notevoli le difficoltà a causa degli 8 piani di un edificio che ospita attività di lavoro e una prestigiosa Fondazione, che hanno richiesto l'utilizzo delle più attuali tecnologie con sofisticati software di integrazione, e – secondo una sottolineatura del progettista – le trasformazioni di funzioni e controlli in interfacce uomo/macchina relativamente semplici.
 

RESIDENZIALE

ITALSICUREZZA e Life3, Legnago (VR)
Villa privata in provincia di Vicenza

Italsicurezza e Life3 Un potente sistema domotico integra impianti antintrusione, perimetrali e volumetrici di massima sicurezza, anche sui diversi accessi all'area esterna e interna, insieme alla gestione di tutti gli impianti tecnici dell'abitazione compresi la piscina, il sistema fotovoltaico e l'irrigazione e con la possibilità di creare diversi scenari. Il sistema è stato finalizzato al risparmio energetico in modo che l'edificio raggiungesse i parametri della classe A, lasciando però sempre una grande libertà di gestione e soprattutto aprendosi a futuri cambiamenti e implementazioni.

COMMERCIO

GUBERT SYSTEM, Rossano Veneto (VI)
Magazzini Bizzotto - Rossano Veneto (VI)
Gubert System
Pur trattandosi di un'implementazione e, in parte, di una sostituzione di vecchi impianti di diverse origini, i software di integrazione e le interconnessioni create ad hoc, i modbus, hanno consentito di risolvere in modo ottimale problemi di sicurezza non indifferenti perché legati ai flussi e ai rischi di una grande superficie commerciale. Di conseguenza il progettista ha realizzato alti standard di affidabilità e, soprattutto di controllo, per dare letture molto chiare degli eventi nei numerosi punti critici e per assicurare diverse reazioni di allarme e protezione a fronte delle più diverse situazioni di pericolo.


ENERGIA

UMBRA CONTROL, Ponte San Giovanni (PG)
Campo fotovoltaico Givueffe (PG)
Umbra ControlSempre più sottoposti a sottrazioni e danneggiamenti, i campi fotovoltaici richiedono, non una semplice recinzione ma sistemi di antintrusione perimetrali con doppia protezione, come è accaduto in questo caso, integrati con un impianto di videosorveglianza che tiene sotto controllo 24 ore su 24 l'intera area. Il tutto gestito e gestibile in remoto in modo intuitivo anche da smartphone e tablet, grazie ad un software studiato appositamente per una video verifica in qualsiasi momento e anche per una supervisione del funzionamento e dell'efficienza del campo fotovoltaico.


SOLUZIONI SPECIALI

SERVICE RED, Varese
Funicolare di Como-Brunate

Service Red
Grazie a precedenti esperienze in altre aree alpine, l'azienda, che ha inserito impianti di videosorveglianza e trasmissione dati nei vagoni di questa funicolare, ha applicato i massimi livelli di affidabilità e, grazie alle tecnologie della comunicazione "mobile" in banda larga, è stato possibile utilizzare le opportunità offerte dalla multimedialità, valorizzando a fini turistici gli splendidi paesaggi alpini, con trasmissioni multilingue e immagini in diretta su monitor di bordo, lungo dorsali a fibra ottica, inviate all'interno dei vagoni e con la possibilità di ulteriori potenziamenti della videosorveglianza e della multimedialità per fini turistici. 

INTERNATIONAL AWARD

TE.SI.S., Saronno (VA)
Villa Privata a Ibiza - Spagna
TE.SI.S.In questa spettacolare villa di Ibiza, che richiedeva un nuovo impianto con il massimo della protezione essendo, per la sua posizione, facilmente accessibile da parte dei ladri, sono state inserite soluzioni speciali come per esempio l'impianto volumetrico esterno per il tetto terrazzato, il ricorso ai pannelli solari con eventuale integrazione di una batteria-tampone per l'alimentazione, la tecnologia wireless per tutti i dispositivi, Internet per gestire e controllare l'intero sistema in remoto dall'Italia, nonché una attenta ricerca delle migliori soluzioni estetiche per rendere pressoché invisibili i dispositivi.

 

 


MENZIONE SPECIALE

BLONDEL, Milano
Hotel Rocca delle Tre Contrade - CATANIA

Blondel

Partendo dalla sicurezza, i progettisti hanno costruito un importante sistema integrato che ha trasformato un'antichissima villa padronale in Sicilia in un resort di lusso superautomatizzato, reso "trasparente" dalla possibilità sia per i proprietari, un gruppo di imprenditori norvegesi, che per gli ospiti, di gestire anche in remoto tutti gli impianti, i 3 livelli di protezione installati, usando addirittura gli scenari audio-video in funzione di deterrente ambientale, sempre con soluzioni su misura della situazione davvero speciale e con la massima facilità d'uso.